Report gara - Skyghez 2017

 

SKYGHEZ: a Skyrace for eagles, not elephants

 

 

"E poi nasce l’idea, che è la diretta conseguenza di un percorso non lineare nell’inseguire il bello, il difficile e condividerlo con gli altri, farlo fruire alle persone che amano forte come te l’emozione.

Nasce così la nostra SkyGhez. Incoscienza, passione, determinazione e impegno.

Abbiamo voluto alzare l’asticella e ci siamo riusciti.

L’illuminazione stavolta l’ha avuta “Bosco” Mirko Bosetti, individuare una linea in mezzo a un paesaggio lunare, fuori dal tempo, dallo spazio. Cercarla dove non c’era prima, fiutare la traccia, alla ricerca del facile nel difficile, dove il difficile è davvero “difficile”.

All’ arrivo unanime è stato il commento: siete dei matti a fare una gara così, siete dei grandi!

Si ringrazia: madre natura, chi ci ha fatto nascere qui o la pazzia di esserci insediati.

Le nostre “tre gare” sono lo strumento per dire il nostro grazie, per esprimere il nostro rispetto a un territorio che non ha eguali.

Mancava la gara difficile per farlo conoscere anche nel suo “shape” più duro, ebbene sì l’abbiamo creata.

Timore e reverenza per un tragitto che si prennunciava duro fin dalla carta si sono stemperate in puro divertimento come una sciata sulla “fresca”, solo dopo avere controllato e gestito la tensione di passaggi tecnici dove è richiesto che tu ti svesta di tutte le tecnologiche e logistiche sicurezze per riappropriarti di quel sano senso si sopravvivenza condito da una buona gestione della paura per superare passaggi che l’attributo “alpinistico” può giustamente essere scomodato.

La “festa” o meglio lo “spirito” che anima la festa è stato il comune denominatore, il condensante di forze, ciò che ha creato sinergie tra vari gruppi del territorio uniti per un solo scopo.

L’avremmo fatta comunque, anche gratis, senza raccogliere soldi per l’iscrizione se questo fosse stato un limite perché in una società giovane e appena nata come la nostra ancora è forte l’insano senso del donare e del condividere senza “far conti a tavolino”, pur di raggiungere gli altri.

Questo ad oggi ci ha ripagati in soddisfazione in modo esponenziale all’impegno profuso.

Non ha prezzo e non è ricreabile artificialmente con tutti i soldi del mondo la palpabile emozione di saltare sul palco a fine gara gridando a squarciagola con tutti i partecipanti, inconsapevoli di essere stati ancora una volta, raggirati da quel pazzo pifferaio dalla criniera rossa che si fa chiamare “Gera”, che ci ha condotti anche stavolta sull’orlo del precipizio…per poi…farci volare!"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebook  Flikr  Instagram  Youtubelogo
 
Comano Mountain Runners Associazione Sportiva Dilettantistica - Via Stumiaga, 24 - 38075 Fiavé (TN) - info@comanomountainrunners.it - comanomountainrunners.it - c.f. 95020490223 - p.iva 02420720225

 

CMR loghi piedino